A difesa dei disabili Interrogazione parlamentare di Lomuti al Ministro della  Salute

Il Senatore Lomuti mediante interrogazione a risposta scritta, insieme ai Senatori del  Movimento 5 Stelle:  Lanutti, Sileri, Anastasi,  Riccardi ,Evangelista, Accotto, Botto, chiede al Ministro della Salute garanzie ed interventi a tutela dei pazienti Lucani per le prestazioni residenziali e semi-residenziali delle persone con disabilità.

La Regione Basilicata in attuazione del D.P.C.M. del 12 gennaio 2017, ha deliberato, in ritardo, con una direttiva del 30 giugno 2017, la spesa per l’assistenza sanitaria delle persone con disabilità che necessitano di appoggio in strutture residenziali stabilendo ed addebitando a carico degli utenti una percentuale molto alta dei costi e quindi delle tariffe. Tale onerosa compartecipazione per le spese ricade inevitabilmente e pesantemente sulle strutture e sulle famiglie dei pazienti.

Alcune strutture riabilitative della regione che rappresentano un’eccellenza, come quella dei “Padri Trinitari” di Venosa , si sono trovate in difficoltà per le inaspettate spese contributive alla quali sono state chiamate, ponendo a rischio l’erogazione dei servizi per gli utenti finali, e vedendosi costretti a chiedere alle famiglie dei pazienti un sensibile aumento degli oneri.

L’interrogazione del Senatore Lomuti vuole dare una risposta e soluzione ad un serio problema che la Regione Basilicata non ha saputo affrontare e chiede di ripristinare una giusta equità nel sistema di finanziamento dei servizi sanitari a favore dei cittadini lucani.

Sen. Arnaldo Lomuti-Commissione Giustizia Senato

Tratto da: Onda Lucana® Press

Si ringrazia per la cortese concessione del presente comunicato e dei precedenti la Segreteria Lomuti.

(Immagine di copertina tratta da Web).