26631349_1_l.jpg
Immagine tratta da repertorio Web
SORELLA ACQUA
Tratto da:Onda Lucana® by Gerardo Renna
L’acqua, di tutto, il bene più prezioso.
Il bene, di cui nessuno può fare a meno
e che la sofferenza spesso lena.
Sorella acqua
il Santo di Gubbio (*) la chiamava!
La chiara, fresca, dolce acqua
che, sempre, tutti disseta e lava…
Nelle ore della torrida estate,
chi lavorare deve,
sotto il sole che implacabile gli arde addosso,
dolce ristoro trova
alla fresca acqua di una fonte.
Anche il viandante, a lei (*) giunto affaticato e stanco,
dopo tanto camminare, le membra rinfranca
alla sua fresca deliziosa acqua!
Per tutti l’acqua è la vita:
con l’acqua nasce e con l’acqua, rigogliosa cresce!
Spesso, però l’acqua scarseggia
ed allora la vita è sofferente e muore!
Uomo, l’acqua non sprecare
e, ancor più, fonti, fiumi, laghi e mari
più non inquinare.
La tua vita e quella di di piante ed animali
ancor più non rovinare…!
Funo di Argelato, martedì 30 luglio 2013, ore 0,11, in via Bellini, 4
(*) il santo di Gubbio: S. Francesco
(*) a lei: perchè l’ho voluta personificare.
Tratto da:Onda Lucana® by Gerardo Renna