Voci dal borgo

Tratto da:Onda Lucana®by Franca Iannibelli

Alle falde di vigne terrazzate o maestosi castagneti, accompagnati dallo stridio del nibbio reale, domina il borgo lucano con viuzze lunghe e strette dove si sente odore di fumo che fuoriesce dai comignoli sui tetti, proveniente da ceppi scoppiettanti posti all’interno dei nostri camini. Viuzze che ti conducono in rotonde piazze, dove feste patronali e sagre paesane si tramandano da secoli, e di incontri amichevoli per piccoli e grandi.

Le panchine di ferro o di legno ospitano gruppetti di anziani che si raccontano tempi di gioventù. Domina la chiesa con l’alto campanile che scandisce con il suo orologio le ore, mentre, le campane da tempi remoti tirate da corde, intonano suoni per le festività e non.

Dai piccoli bar si espande profumo di caffè, e un animato vociare; generalmente di uomini, che con uno scricchiolio di una carta da gioco; eludono le continue ed interminabili sfide pomeridiane, al gioco della briscola oppure della scopa.

Urlano gioiosi i bambini, corrono e giocano liberi tra i vicoli mentre dalla campagna circostante arrivano suoni di campanacci degli ovini al pascolo, il canto di qualche gallo, il cinguettio dei passeri e l’abbaiare dell’immancabile amico dell’uomo: il cane.

Le donne nei loro usci si trattengono conversando mentre sul fuoco del gas borbotta: il sugo, per una buona pasta asciutta, aspettando il ritorno per il pranzo /cena dei componenti della famiglia in giro per il piccolo ma meraviglioso nostro borgo.

E quando scende la notte, le nostre case composte in pietra viva si addormentano, tutto tace, ci fa compagnia il silenzio interrotto solo dai versi di qualche rapace notturno, la vita del borgo si prepara per il domani nella costante del suo ritmo non incalzante, ma molto rilassante.

Un caro saluto dalla vostra Franca e alla prossima!

Tratto da:Onda Lucana®by Franca Iannibelli

Tutto il materiale media e il testo non possono  essere riprodotti salvo autorizzazione.

Si ringrazia l’autore per la cortese concessione – Foto di copertina: il borgo di Picerno (Pz), fornita e prodotta da Miky Da Lioni – Foto interna il borgo di Roccanova (Pz), prodotta e fornita da Nicola Gallo. Entrambe le foto sono tratte dagli archivi storici di repertorio di Onda Lucana.